Allievi: Atl.Pedara – Belpasso 3-6

 Roboante vittoria del Belpasso contro l’Atl.Pedara. i biancazzurri di Rapisarda hanno giocato ottimamente aggredendo, questa volta, fin da subito l’avversario, chiudendo sul 6-0 il primo tempo. Mai in difficoltà e sempre attenti, hanno però concesso spazio nella seconda frazione di gara, complice un Pedara che ha messo il cuore, non avendo più nulla da perdere. Il match ha evidenziato già alcuni dati importanti: in porta oltre a Sciuto si può contare su Antonio Adonia (ha parato un rigore che poteva portare il Pedara sul 4-6 riaprendo la partita); in difesa Salvo Sanfilippo è il leader ma deve migliorare sul piano disciplinare; Leonardi è in grado di giocare sia a destra che a sinistra; Bonina e Daniele Russo migliorano di partita in partita; Viglianisi è una mina che può esplodere da un momento all’altro con giocate d’alta scuola; il capitano Gabriele Sanfilippo randella e dà ordine anche nei momenti più complicati; Bellia e Rapisarda si integrano sempre più in un attacco che può diventare devastante. Nota negativa: gli atteggiamenti di Licciardello e Pino. Occorre calma e dimostrare attaccamento alla maglia, rispettando le decisioni dell’allenatore, sempre per il bene della squadra.

La gara: al 3′ un errore della difesa manda in bambola il portiere di casa e il Belpasso è già avanti. Al 18′ arriva finalmente il gol su punizione che sblocca il bomber Bellia, sfortunato nelle partite precedenti; al 21′ Rapisarda sfiora il tris e sulla ribattuta Viglianisi tira incredibilmente nelle mani del portiere. Al 30′ punizione cross di G.Sanfilippo, testa di D.Russo palo; l’azione continua e lo stesso capitano coglie la traversa su punizione ma D.Russo è pronto a siglare il terzo centro biancazzurro. Al 33′ lancio su D.Russo, palla a Bellia che di sinistro mette in rete; al 39′ Rapisarda intercetta un retropassaggio e di sinistra fa 5-0. Ultimo minuto e Bellia con un preciso pallonetto insacca il sesto sigillo. Nella ripresa il Belpasso vuole controllare la partita mollando un pò la presa. Le sostituzioni pedaresi vivacizzano invece la squadra di casa. Al 47′ un cross da destra trova la zuccata vincente di Fuentes. Al 52′ Pellegrino su punizione colpisce la traversa; al 56′ Viglianisi prova a reagire, invano, con una splendida azione personale; al 57′ la punizione di Pellegrino stavolta si insacca. Esce Sciuto ed entra Adonia. Al 60′ La Rosa, molto vivace, appoggia a sinistra per Rapisarda che sfiora la traversa. Al 63′ è lo stesso La Rosa su punizione a provarci ma la sfera termina di poco alta. Al 68′ Adonia esce a vuoto su un contropiede del Pedara che accorcia sul 3-6. Al 70′ S.Sanfilippo commette fallo da rigore ed è espulso. Ma Adonia para e chiude la partita riscattandosi. 

Pagelle: 

Sciuto 6 (58’Adonia 7); Mazzaglia 6.5; Leonardi 6 (47’Licciardello 5; 78’Litrico sv); S.Sanfilippo 6; Gangemi 6; Bonina 6.5 (53’Signorello 6); Rapisarda 7 (75’S.Russo sv); Viglianisi 7.5; Bellia 8 (47’La Rosa 6); G.Sanfilippo 7; D.Russo 7. All: Giandomenico Rapisarda 7.5

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.