Settore Giovanile

Allievi Provinciali

contro il Nesima

contro il Nesima

 Prima e importante vittoria per i ragazzi guidati da mister Famà che, dopo l’ottimo pareggio all’esordio in casa, conquistano tre punti in trasferta a Catania contro il Nesima. Nonostante un gioco non all’altezza, complice la prima partita in terra battuta e un’avversaria rimaneggiata (in 10 nella prima parte dell’incontro), Mio ha realizzato il vantaggio biancazzurro al 29′ mettendo in discesa l’incontro: il direttore di gara però ha negato un vistoso penalty mandando le squadre al riposo con un solo gol di scarto. La strigliata del mister arriva puntuale sbloccando la squadra che per diverse volte va vicina al raddoppio. Gli errori innervosiscono i belpassesi che comunque non concede nulla ai padroni di casa. Così arriva il meritato raddoppio con colpo di testa di Catalano (appena entrato) che raccoglie un preciso cross da destra. Il possesso palla favorisce il Belpasso che chiude la partita. (l’undici titolare: Cavallaro, Apa, Agosta, Coppola, Barbagallo, S.Rapisarda, Valastro, L.Rapisarda, Mio, Guglielmino, Mazzaglia).

Giovanissimi.

alessio blangiforti

alessio blangiforti

 Incredibile ma vero, ancora una volta il Belpasso di mister Mignemi è costretto a inchinarsi agli avversari. Anche stavolta i biancazzurri hanno giocato una gara sfortunatissima che pone la squadra in una posizione di classifica ingiusta. Così il Catania Nuova al campo duca d’Aosta fa tre punti e demoralizza i ragazzi “giovanissimi”. In settimana si è lavorato tanto per cambiare rotta, col mister che ha tenuto la squadra sulle corde, analizzando errori e situazioni da migliorare. L’undici ha giocato molto bene, sfiorando più volte la rete del vantaggio con i soliti Pagliaro, Blangiforti, Santonocito e Maraffino ma si è dovuto inchinare all’unica indecisione del portiere Lo Presti, all’esordio da titolare. Nonostante ciò, il numero uno però ha giocato bene, lasciando ben sperare per le prossime partite. Il match lascia però una nota positiva: questo Belpasso può giocarsela con tutti. Anche il Catania Nuova (quarto con 15 punti) ha tremato più volte. Ancora applausi e niente punti ma la missione di Mignemi continua a oltranza.

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.