Allievi

Salvo Sanfilippo

Salvo Sanfilippo

A tre secondi dalla fine il Belpasso perde un punto fondamentale per la classifica e il morale. I biancazzurri hanno giocato una gara eccezionale, fatta di grinta, concentrazione e rapidi contropiedi contro una delle avversarie più quotate e quadrate del girone. Non sono mancate poi le occasioni su cui rammaricarsi: Viglianisi e Rapisarda sono stati i più pericolosi, Salvo Sanfilippo il migliore in campo. Sottotono invece il capitano Gabriele Sanfilippo, Gangemi e Leonardi. La squadra ha concesso poco agli avversari, costretti a scoprirsi per conquistare la vittoria, calciando sempre palla lunga, giocando fallosamente e con idee confuse, complice la coesione e la vicinanza dei reparti, la prontezza nel raddoppiare e la capacità di alzare il ritmo nei momenti più delicati; è mancata la giusta cattiveria per punire e volare in classifica. L’amarezza è tanta per il rocambolesco autogol che vanifica quanto di buono fatto vedere. La squadra c’è, il gioco è fluido, la voglia è massima, la fortuna è in debito. Una dubbia espulsione mortifica una prova attenta dove, partiti timorosi, ci si è rialzati con tranquillità e il piglio di chi vuole sempre conquistare il massimo. Il credo del mister ormai è nel dna della rosa: il Belpasso cerca sempre di giocare a testa alta, lanciando lungo quasi mai. Per questo, nonostante il risultato, la squadra appare ancora in crescita, capace di fare turn-over: oggi, dal primo minuto, Simone Valastro a centrocampo e Sergio Signorello sulla destra. Adonia nuovamente titolare con Rapisarda di punta e il bomber Bellia in panchina. Il mister ha piena fiducia nei suoi e non esita a schierare chi si allena con impegno e dedizione, chi ha una condizione fisica più idonea e non si lamenta, mostrando la giusta maturità.

La cronaca: dopo 54 secondi i padroni di casa sfiorano il gol direttamente su calcio piazzato, deviato in corner. Al 7′ azione filtrante dei bianconeri ma Leonardi in chiusura salva il risultato; al 11′ Adonia va a vuoto su punizione cross ma poi si riscatta salvando in tuffo. Al 18′ Rapisarda da fuori area prova a sorprendere il portiere con un violento spiovente ma la sfera è appena sopra l’incrocio. Al 24′ punizione a due in area ma Viglianisi è stoppato dalla difesa sprecando il possibile vantaggio. Al 27′ contropiede della Magica, cross dalla destra e colpo di testa che sfiora l’incrocio. Al 35′ Salvo Sanfilippo lancia Russo anticipato provvidenzialmente, la palla finisce sui piedi di G.Sanfilippo che è stoppato in angolo: lo stesso capitano pesca al secondo palo il liberissimo Viglianisi che colpisce il legno tra la disperazione belpassese. Al 3′ azione Signorello-Rapisarda con pronta girata del bomber ma il portiere in volo salva la sua porta. Nella ripresa al 53′ Adonia salva una punizione cross all’incrocio dei pali; Al 56′ da corner Gabriele Sanfilippo calcia direttamente in porta ma il portiere in tuffo rasoterra protegge il risultato. Al 60′ La Rosa lancia in profondità Bellia anticipato dal numero uno di casa. Al 79′ Licciardello libera Bellia che prova ad aggirare il portiere che salva ancora una volta. Nell’ultimo minuto di recupero Manueli salta Sanfilippo e crossa forte in mezzo, la palla colpisce Gangemi e termina in rete beffando il Belpasso, uscita tra gli applausi, anche degli avversari.

Belpasso: Adonia 6, Mazzaglia 6.5, Leonardi 6, S.Sanfilippo 7, Gangemi 6, Valastro 6 (69’Bonina sv), Rapisarda 6.5 (54’La Rosa 6), Viglianisi 6, Signorello 6 (46’Bellia 6), G.Sanfilippo 6, D.Russo 6 (76’Licciardello sv). All: Rapisarda 6,5. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.