Il punto

ImmaginePrima squadra: le dimissioni di mister Giaccari e l’avvento in panchina di Andrea Stella producono un punto in trasferta sul difficile campo di Bronte (2-2). Contro un Ciclope determinato e grintoso per risollevarsi da una classifica anemica, l’undici biancazzurro ha giocato una buona partita, portando a casa un punto che fa morale. Ottima la prova del portiere Umberto Cirnigliaro, da settimane tornato su livelli importanti. Da segnalare il ritorno positivo dei fratelli Terranova, Alberto e Vincenzo, che con la loro esperienza ritornano a giocare in un ambiente familiare che sa stimolarli. Da molti è stato definito uno scontro salvezza ma i valori in campo hanno mostrato come la classifica sia bugiarda e lo scoppiettante pareggio ne è la certezza. La squadra ha mostrato carattere e reazione, rimediando per ben due volte, allo svantaggio. Aiello ha ritrovato il feeling col gol, mentre Virzì ha confermato di essere una pedina di esperienza, utile alla causa, senza dimenticare poi i progressi di Tutone, Fra.Indelicato e Mazzaglia.  

Allievi Regionali: una brutta partita nel big-match contro l’Athena Club (0-2). I biancazzurri sono apparsi spaesati e senza quelle certezze che li ha contraddistinti in passato. La sconfitta con il Misterbianco è ancora bruciante e gli ospiti hanno sempre inciso, sfiorando più volte la rete. Il ritorno del capitano Gabriele Sanfilippo nel suo ruolo originale, l’inserimento di Daniele Russo a centrocampo (con Signorello esterno sinistro) non ha dato risultati. Bellia troppo solo lì davanti, Rapisarda e Mazzaglia spaesati, Viglianisi si è visto solo a tratti, Licciardello falloso e in difficoltà nella marcatura, la coppia centrale Gangemi-S.Sanfilippo spesso in affanno per arginare le ripartenze paternesi. Ci sarà da lavorare perchè questa squadra non perda verve e grinta ma ritrovi quel passo che le ha fatto strappare più volte solo applausi.

Allievi Provinciali: Ancora una prestazione convincente per i provinciali contro l’Andrea Stimpfl. Il mister Famà è riuscito a creare un giocattolo in grado di divertirsi, disputare incontri all’altezza e  saper soffrire. Gli ospiti infatti sono apparsi determinati ma ancora di più lo sono stati i padroni di casa, decisi a vincere la partita e portarsi a casa altri tre punti che fanno morale. Nonostante la squadra non faccia classifica, è questa la mentalità corretta per crescere, sia tecnicamente che mentalmente.

Giovanissimi: Prosegue il momento no per i ragazzi di Mignemi. Dopo la batosta con l’Athena e il pari casalingo, un’altra trasferta si è conclusa con una sconfitta. A vincere è stata la San Pio X (3-1), seconda in classifica, nonostante un Belpasso sempre dinamico e mai domo. I ragazzi però continuano a giocare a viso aperto, col morale alto, senza perdersi d’animo e combattento. Le prestazioni ci sono, i risultati no. Ma chi gioca bene, prima o poi, cambia di certo rotta.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.