Allievi: Belpasso – Misterbianco 0-0

Bicchiere mezzo vuoto in casa biancazzurra. Seppur contro un avversario forte e determinato, il Belpasso non è riuscito a portare a casa l’intera posta in palio, sprecando con La Rosa un calcio di rigore. La squadra ha giocato bene, è stata molto attenta in fase difensiva ma non è riuscita a incidere sotto rete. Mister Anastasi ha riproposto il fantasista La Rosa a supporto delle due punte ma non è bastato a scardinare una difesa solida, complice anche una prestazione super del portiere ospite. La partita, tiratissima, metteva di fronte due team alla pari, con una classifica molto positiva ma ancora incerta per la definitiva conquista dei play-off. La paura di perdere, probabilmente, ha reso il match meno spettacolare di quanto promettesse ma al triplice fischio sono comunque applausi per tutti. Continuano i tormenti in infermeria, dopo aver perso Sanfilippo S., si è infortunato Mazzaglia, preziosissimo per le modifiche tattiche del tecnico. Sciuto è tornato la sicurezza tra i pali; ottima la prestazione di Leonardi al centro della difesa, come Bonina in rottura, senza scordare il jolly Signorello, utile in ogni zona del campo. Sotto tono Rapisarda. Adesso le ultime due gare con Athena e Nbi.

La gara: Al 3′ G.Sanfilippo, servito su corner, gira in rovesciata ma non trova lo specchio per poco. Al 8′ Bellia stoppa un cross al limite dell’area e gira prontamente di destro ma il portiere si distende e blocca in tuffo. Al 11′ Bellia vola sulla fascia destra passa in mezzo per Viglianisi che viene steso, è rigore: calcia La Rosa e non il rigorista Bellia, il portiere con uno slancio mette in corner. Dal seguente angolo palla a Rapisarda sul secondo palo che gira col sinistro, sfiorando l’incrocio. Al 30′ schema su punizione: Russo mette la palla rasoterra a centroarea, trovando un compagno libero ma la botta è salvata dal difensore ospite. Al 42′ rapido contropiede misterbianchese con Mazzaglia saltato netto ma Sciuto in uscita salva il risultato. Al 43′ La Rosa, ricevuta palla da rimessa laterale, si accentra e prova a scavalcare il portiere con un pallonetto, alto di poco. Al 45′ su un lancio la difesa buca ma Sciuto in uscita è tempestivo. Al 53′ ancora un contropiede degli ospiti, Sciuto salva la porta ma la palla termina all’attaccante che scaglia la ribattuta, Bonina salva sulla linea. Al 55′ Viglianisi mette in mezzo per Rapisarda, anticipato, palla a Signorello che salta l’uomo e mette in mezzo ma il portiere in anticipo anticipa tutti. Al 62′ è Rapisarda a provarci ma ancora il portiere dice no. Al 66′ in contropiede Bellia spara di sinistro ma il numero uno in uscita gli rimpalla il tiro. Ultimo brivido nei minuti di recupero con l’attaccante del Misterbianco che in acrobazia manda di un soffio fuori.

PAGELLE

Sciuto 7: i contropiedi degli ospiti lo impegnano parecchio nella ripresa. E’ attento e sicuro nel blindare almeno in due occasioni la propria porta. 

Mazzaglia 6: la vivacità e i continui scatti del proprio rivale sulla fascia lo rallentano in fase propositiva. Sulla linea a quattro di difesa però non è mai assente. Esce per infortunio, sperando di recuperarlo subito.

(dal 77′) Licciardello sv

Anastasi 6.5: non commette alcuna sbavatura. Anche quando sembra in difficoltà ci mette corsa e prestanza fisica. Ha carattere e personalità, nonostante, in questo match difetti di proporsi in avanti.

Bonina 8: senza dubbio il migliore in campo. Gioca bene a centrocampo, spesso isolato in fase difensiva. Ha grinta e carattere, segue sempre l’azione, cercando di accompagnare anche in attacco. E salva il risultato.

Leonardi 7: sempre al centro del pacchetto arretrato, fornisce una delle migliori prestazioni in campionato, anche in virtù di un avversario forte e quadrato. Determinato ma educato, c’è sempre.

(dal 69′) Gangemi 6: attento nella fase più calda della partita, dove le azioni si susseguono a raffica. Gioca con impegno e merita apprezzamento.

G.Sanfilippo 6.5: comanda bene il pacchetto arretrato, svettando su tutti i palloni. E’ una presenza fastidiosa per gli attaccanti. Recuperato dopo il lungo stop.

Russo 6: si fa notare per qualche buono spunto e assist. Ancora lento e macchinoso, gioca però senza risparmiarsi e con la giusta cattiveria agonistica. Non commette errori. Può e deve tornare quello del girone d’andata.

(dal 51′) Signorello 6: chiamato in campo nel secondo tempo, dimostra di poter dare la giusta spinta con corsa e qualità. 

Viglianisi 5.5: potrebbe sempre essere l’uomo partita. Le qualità rispetto agli altri sono diverse. Ma deve ancora crescere tanto. Sbaglia spesso l’ultimo passaggio o non è seguito a dovere dai compagni. Comunque sempre l’ultimo a mollare. 

Bellia 6: spesso fermato dagli arcigni difensori avversari, o bloccato dalla giornata super del portiere ospite. Si danna fino all’ultimo ma i compagni non lo seguono come altre volte e la prova alla fine è solo sufficiente. 

La Rosa 5: A tratti imprendibile, a tratti fuori dalla manovra. Salta gli avversari come birilli o perde la palla per quel tocco in più. Da incorniciare, comunque, la prova in aiuto alla squadra: torna sempre e corre come non mai. Tuttavia il rigore sbagliato è un macigno pesante per il suo voto.

Rapisarda 5: Si segnala per qualche tiro pericoloso ma, in realtà, è quasi sempre lontano dall’azione e nascosto tra la retroguardia misterbianchese, rallentando così la manovra biancazzurra. Si rifarà.

mister Anastasi 6: la vittoria era l’obiettivo principale del tecnico ma non perdere, con una diretta avversaria, è comunque un risultato importante. Ripropone il 4-3-1-2 che spesso diventa 4-3-3. La squadra lo segue e ha la sua stessa grinta, giocando sempre fino alla fine, senza risparmiarsi. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.