Belpasso – Città di Mascalucia 5-2

Scuto e Cirnigliaro

Scuto e Cirnigliaro

Terza vittoria di fila e prova convincente per i biancazzurri di mister Stella che si stabiliscono nei piani altissimi della classifica. Una giornata da ricordare, specialmente per il “condor” Condorelli, autore di una tripletta che ha steso il Città di Mascalucia. il 5-2 finale non ammette repliche e rilancia nettamente i presupposti pre-campionato della truppa etnea. Finalmente è arrivata la prima perla di Scuto, in crescita e si notano con piacere i progressi continui di una difesa più stabile. Sorpasso in classifica e terzo posto, all’inseguimento del sorprendente Milo, al comando con 16 punti. I padroni di casa hanno sostenuto una prova all’altezza, nonostante le assenze di Reale e capitan Russo, condita da ottime giocate individuali, esprimendo un gioco di squadra sempre più amalgamato, cresciuti in cattiveria agonistica e concentrazione. E’ incontenibile la gioia dell’ambiente che, dopo una partenza balbettante, ha deciso di risalire la china con prestazioni degne di nota e gol a raffica. I 5 gol di ieri, contro un’avversaria avanti in classifica, rappresentano un modo vivace e spettacolare per far ripartire quella giostra tanto desiderata, rimasta bloccata per diversi motivi. In settimana si giocherà in coppa e la squadra proverà a passare il turno e poi contro la Russo Sebastiano, squadra ostica e affamata. Ma se lo spirito è questo ci sarà ben poco da temere.  

La cronaca. Ad aprire le marcature è subito Scuto. Al 10′ minuto il Belpasso già raddoppia: solito corner calciato da Mazzola e Condorelli, con uno stacco imperioso, buca la porta degli ospiti. Passano appena due minuti e Terranova da destra con un preciso cross rasoterra apparecchia per Ruggeri che non dà scampo e insacca. Al 18′ spettacolare progressione del bomber Ruggeri, che da centrocampo avanza incontrastato, ma la bordata di sinistro sfiora il palo. Del Mascalucia nessuna traccia, Cirnigliaro inoperoso e il Belpasso continua a macinare gioco: 33′ punizione magistrale, sotto l’incrocio, di Condorelli per il 4-0. Al 35′ lungo lancio per Ricciari che elude la difesa di casa e col destro accorcia le distanze (4-1). Al 3′ del secondo tempo, punizione pericolosa di Guglielmino ma Cirnigliaro si distende e mette in corner. Poi il Belpasso controlla il match e non accelera più di tanto fino al 82′, quando Condorelli presa palla, la porta sul sinistro e con un tiro a giro fa esultare ancora i suoi. Al 88′ è il Mascalucia ad andare in gol e chiudere la partita: un cross da sinistra è ben raccolto di testa dal giovane Di Mauro che, appostato al secondo palo, batte Cirnigliaro. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.