Risultati giovanili regionali

 

wpid-img_20141116_100727.jpg

Giovanissimi: Catania Nuova – Belpasso 1-2

 

ALLIEVI.  Brutto risveglio per i ragazzi di mister Fiammetta. Sicuri di un risultato positivo, di una superiorità tecnico-tattica e individuale, la squadra ha giocato malissimo nella trasferta di ieri a Siracusa, perdendo così in un solo istante quanto fatto di buono finora in questa prima parte di campionato con un roboante 3-0. Partita incerta e poco brillante, che deve riportare la squadra ai suoi standard. Attenzione: a mancare non è stato certo il gioco bensì la concentrazione e l’umiltà, qualità che finora hanno contraddistinto la compagine etnea. Moltissime le prove personali sotto la sufficienza, compreso il rigore sbagliato da Longhitano, a testimonianza che questo match va subito cancellato e bisogna ripartire più forti e decisi di prima.

GIOVANISSIMI: altri tre punti preziosissimi per la classifica di mister Mignemi. I biancazzurri, in un “Duca d’Aosta” sempre in pessime condizioni, hanno rispettato il pronostico della vigilia vincendo una partita difficilissima contro un avversario mai timoroso che nonostante un gioco poco brillante, fatto perlopiù di lanci lunghi sulle corsie esterne o nel cercare un’ imbeccata centrale, ha messo più volte in difficoltà la squadra belpassese sul piano fisico, che comunque non ha mai mollato un centimetro sovvertendo immediatamente il gol del pareggio riportandosi in vantaggio in uno spettacolare finale di partita. Già al terzo è arrivato il gol di Roberto, Bianca a mettere in chiaro le cose: il Belpasso è arrivato a Catania per conquistare punti. Nella prima parte di gara sono tanti i contropiedi sprecati; in attacco c’è tanto movimento (soprattutto con Greco); Smriglia in porta è sicuro e comanda bene tutta la retroguardia; Bellia è sempre in anticipo e senza paura. Il secondo tempo è molto scialbo, tranne al 7′ quando Asero da fuori prova a sorprendere il portiere che si distende e salva il risultato. Per il numero 10 partita difficilissima in quanto è impossibile, come chiede mister Mignemi, giocare a due tocchi e palla a terra. Al 26′ Catalano con un tiro a spiovere sfiora l’incrocio. Poi solo confusione e tanto agonismo fino al 33′, quando un tiro dei padroni di casa sbatte sulla traversa e arriva su un giocatore ben appostato che firma il gol del pareggio. Ma neanche un minuto dopo un super Consoli sulla destra insiste in azione solitaria, tiro cross il portiere fa quel che può, la palla termina sui piedi di Greco che non sbaglia fissando il punteggio sul 1-2.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.