Belpasso – Catanese 3-0

Patanè, migliore in campo.

Patanè, migliore in campo.

Secca e pronta risposta per l’undici di mister Stella, dopo la cocente sconfitta, seppur immeritata di Adrano. Il Belpasso ha messo subito le cose in chiaro ritornando ad essere la squadra determinata e tra le favorite per la vittoria finale di questo campionato. Al San Gaetano c’è stato bel gioco e agonismo fino al 90′, con una squadra nettamente superiore all’altra che non ha mai rischiato e concesso agli avversari: di fronte c’era un undici in salute, con tante individualità di assoluto livello, che però hanno trovato i biancazzurri in forma, coesi e con un altissimo desiderio di conquistare i tre punti. Mister Stella in settimana ha lavorato molto, oltre che sull’aspetto tecnico-tattico, anche su quello mentale ed i risultati sono stati evidenti; ha cambiato qualcosa a livello tattico, schierando un centrocampo a tre, inserendo Condorelli alle spalle del duo Patanè-Ruggeri. L’attacco stellare si è confermato di categoria superiore, giocando con scioltezza e qualità: conferma assoluta per Ruggeri, autore di una media impressionante (praticamente un gol a partita); ma da segnalare soprattutto il ritorno di Mauro Patanè, bocca di fuoco tanto attesa, che ripresa la forma ed abbandonato l’infortunio delle prime giornate, adesso vuol arricchire il proprio scores personale. Buona la crescita in mezzo al campo e l’attenzione in difesa. Settimana prossima si giocherà contro l’Aci Bonaccorsi, penultimo in classifica, partita da non sottovalutare, utile per cominciare a marciare decisi anche in trasferta.

La gara: Al 4′ subito un assist da applausi di Condorelli, che con un filtrante serve Patanè, il bomber a tu per tu con l’estremo ospite non sbaglia (1-0). Il raddoppio arriva al 41′ con un sinistro al volo di Patanè che raccoglie, ancora una volta, l’invito di Condorelli, ben servito da Ruggeri. Al 50′ provano a regire gli ospiti ma Barbagallo sbatte sul palo. Giro di lancette e Mazzola regala una gran palla a Litteri che coglie in pieno la traversa. Al 61′ uno-due prolungato tra Ruggeri e Patanè, ed arriva il gol del 3-0. Allo scadere Condorelli per ben fue volte non riesce a battere il portiere ospite che salva la squadra da un passivo pesantissimo. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.