Aci Bonaccorsi – Belpasso 0-2

 

wpid-img_20141130_160321.jpgIl Belpasso ha rispettato il pronostico della vigilia battendo l’Aci Bonaccorsi, penultimo in classifica. Una partita, come previsto, a senso unico che ha però fatto infuriare non poco per le innumerevoli occasioni sprecate: il conto finale degli angoli (12-0) è infatti indicativo. Tomasello non ha compiuto una parata degna di nota, mentre centrocampisti e attaccanti si sono iscritti più volte al Festival del gol sbagliato, i difensori hanno praticamente giocato sulla linea mediana. Ad ogni modo la squadra di mister Stella finalmente ha giocato non sottovalutando neanche per un istante l’avversario, evitando così errori come Calatabiano e Riposto che hanno sicuramente tolto qualche punto di troppo. La squadra è decisa a risalire la china e si intuisce dalla costante ricerca del gol, dall’attenzione su ogni pallone e dalla grinta gettata sul terreno di gioco; inoltre si prepara a rientri importanti: da Vincenzo Terranova a Indelicato, a capitan Russo. Sabato prossimo arriverà l’Agira al San Gaetano, squadra ostica e rognosa, che rappresenta un ulteriore chance per avvicinarsi al vertice della classifica, prima dello scontro diretto col Milo.

La gara: già al 2′ primo gol sprecato, Patanè serve Condorelli che con un pallonetto salta il portiere in uscita sfiorando l’incrocio dei pali. Al 9′ gol annullato a Patanè per dubbio fuorigioco. Al 11′ Condorelli spizza per Mazzola largo a destra, cross destro del mediano per Ruggeri che di testa anticipa tutti i realizzando i gol del vantaggio. Al 20′ lo stesso Ruggeri al limite dell’area stoppa e tira mirando all’incrocio ma il portiere salva con un miracolo. Al 24′ perfetto scambio Litteri-Condorelli-Patanè ma la botta dell’attaccante col destro è salvata ancora dall’estremo di casa. Al 31′ Condorelli serve perfettamente Litteri in corsa ma il tiro è salvato in angolo. Nella ripresa al 2′ Condorelli con uno spiovente sfiora l’incrocio; al 50′ l’Aci Bonaccorsi resta pure in 10 e al 55′ gol annullato a Litteri inspiegabilmente. Al 66′ è Scordo a sbagliare tutto solo col piatto su assist di Condorelli da calcio d’angolo, un minuto dopo Litteri solo in piena area di rigore non contrastato manda paurosamente a lato. Al 71′ una grande giocata di Mazzola libera al limite Alberto Terranova il portiere vola e mette in angolo, sul successivo corner Pecorino ancora solo di testa sbaglia. L’agitazione di tifosi e dirigenti in tribuna termina al minuto 29 quando, su angolo di Mazzola, Litteri di testa realizza finalmente il gol del raddoppio. Al 81′ Scuto con uno spunto salta tre uomini e batte a rete ma la palla sfiora la base del palo. Nei 3 minuti di recupero c’è ancora il tempo per vedere altri due salvataggi miracolosi del portiere di casa, oltre al palo di Terranova.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.