La gara

S1051844

Cirnigliaro: Il sogno si è avverato!

Al triplice fischio esplode la parte biancazzurra del Comunale di Acquedolci. Il Belpasso torna in Promozione dopo soli due anni. Una conquista avvenura sul campo, senza ripescaggi sicuri. La voglia di vincere del presidente Minervini, di tutto lo staff dirigenziale e tecnico ha prevalso, nonostante un’annata dura condita da molte amarezze. Un primo posto sfilato di mano per errori banali ed arbitrali; una gara play off pareggiata che ha punito solo per il peggior posizionamento in classifica. In coppa però si è presentata l’ultima chance, l’occasione giusta per riprendersi gioie e ambizioni, ingiustamente svanite. L’Acquedolcese è stata un’avversaria meritevole, rognosa e con la stessa voglia degli etnei di raggiungere la storica finale di Coppa (c0ntro il già promosso Camaro). Mister Stella e la squadra hanno lottato fino all’ultimo secondo, sotto il diluvio, con cattiveria e furore agonistico non nuovo, in verità, ma triplicato per centrare l’obiettivo. Vedere gioire il gruppo di tifosi, di tutte le età, giunti da Belpasso è stato il coronamento di un sogno che si è avverato. E’ “PROMOZIONE”. 

cronaca. Passano appena 5′ minuti quando Calabrese sfrutta l’errore difensivo biancazzurra, liberando a centroarea Biundo che incrocia e fredda Tomasello. La squadra, in un ambiente infuocato, non si abbatte, nonostante le numerose assenze: al 10′ una punizione trova la testa di Saraceno che mette di poco a lato. Al 23′ Ruggeri scappa sulla sinistra mette in mezzo per l’accorrente Condorelli che non sbaglia e pareggia con un sinistro secco e preciso. Giro di lancette e un super Ruggeri, si libera con una magia di Princiotta, crossa preciso sul secondo palo ma il liberissimo Saraceno non aggangia bene permettendo a Siragusa di salvare in angolo. Dal corner seguente però Condorelli, non marcato, sfrutta l’occasione e raddoppia. Cala il silenzio al Comunale, è il Belpasso a comandare. in 5 minuti però l’undici ospite spreca occasioni su occasioni. Al 31′ Litteri si libera con un coast-to-coast da applausi ma la botta a incrociare sul palo più lontano lo sfiora solamente. Al 42′ poi arriva un inesistente rigore per fallo di Mazzola su Biundo: calcia Calabrese e Tomasello per poco non para (2-2). Nella ripresa imperversa il maltempo e si gioca con lanci lunghi con l’Acquedolcese a cercare di accorciare e il Belpasso in contropiede. Al 54′ Tomasello sventa un tiro cross dalla destra di Scorza anticipando provvidenzialmente Calabrese. L’occasione per chiudere la gara arriva al 78′ quando nè Barbagallo nè Ilardo riescono a spingere in rete un pallone che danza sulla linea di porta. Infine al 88′ Pizzuto sfiora l’incrocio ma è finita e il Belpasso accede alla finale e conquista la “Promozione”.

Tabellino.
Acquedolcese: Lionetto, Martorana (46’Caruso), Madonia, Tumminello, Princiotta (46’Scorza), Siragusa, Biundo, Drago (73’Nocifora), Calabrese, Pizzuto, Di Pietro. All: Mezzanotte.
Belpasso: Tomasello 7, Litteri 7.5, Grasso 7, Russo 7, Reale 7.5, Mazzola 7, Finocchiaro 7, Ruggeri 6.5 (55’Licciardello 6), Condorelli 8, A.Terranova 7 (71’Barbagallo 6), Saraceno 7 (86’Ilardo sv). All: Stella.
Reti: 5’Biundo, 23′ e 25’Condorelli.
Ammoniti: Tumminello, Pizzuto, Madonia, Siragusa; Russo, Finocchiaro, Mazzola, Reale.
Angoli: 4-4.
Recuperi: 3′ – 5′

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.