CAMPIONI: Belpasso – Camaro 3-2

S1051967Al Vincenzo Presti di Gela il Belpasso conquista la Coppa Sicilia ed esplode la festa. Dopo un’annata particolare, gettata al vento prima contro l’Adrano, poi col Biancavilla, i biancazzurri trovano gioie ed emozioni in questo trofeo che li proclama campioni regionali. La squadra ha giocato probabilmente la sua partita più bella, contro un avversario forte, esperto, quadrato e sceso in campo col solo scopo di vincere: mister Stella ha schierato una formazione perfetta, unita ed equilibrata tra i reparti, sempre attenta, pronta a giocarsi le proprie chance e sostenuta dal numeroso pubblico sugli spalti. Una squadra che ha saputo soffrire, fin dall’inizio, quando Cardia ha portato i messinesi i vantaggio già al 4′. La reazione però è stata chiara, con Litteri e Finocchiaro a prendere per mano i compagni. Bomber Ruggeri (30 gol stagionali) non ha fallito, e il capitano (quest’oggi) Condorelli ha sfoderato un’altra prestazione sopra le righe; la difesa, poi, guidata da un caparbio Scordo, in costante sintonia con Reale, si è mostrata attenta e cattiva su ogni pallone rendendo la vita impossibile alle bocche di fuoco neroverdi. Tomasello tra i pali è stato una certezza, sempre preciso e puntuale; Pecorino ha dato dinamismo, Mazzola con la solita eleganza in cabina di regia, con le idee chiare ha impostato le giuste trame, rendendo pericolosissima quasi ogni azione; Saraceno e Santonocito hanno completato perfettamente l’undici titolare, risultando anch’essi decisivi. La frettolosa espulsione di Litteri (secondo tempo) del direttore di gara ha inficiato non poco, frenando la squadra in fase offensiva ma ha accresciuto la voglia di vincere e conquista del trofeo: l’eurogol di Morgante non ha scoraggiato il Belpasso che, poco dopo, si è riportato in vantaggio, chiudendo la pratica. I 6 interminabili minuti di recupero hanno accresciuto l’adrenalina e fatto esplodere di gioia e pianti l’ambiente etneo, finalmente con le braccia al cielo, con una coppa aggiunta in bacheca e un vanto che solo in pochi possono raccontare.

La gara. Al 4′ un perfetto lancio dalla trequarti pesca Cardia, sfuggito alla trappola del fuorigioco che, salta Tomasello in uscita e deposita in rete (0-1). Al 7′ l’arbitro annulla un gol strepitoso di Cammaroto in rovesciata su corner, per gioco pericoloso. Al 8′ Santonocito si perde il velocissimo Cardia che non riesce a battere Tomasello. Il Belpasso reagisce: al 9′ Litteri si invola sulla destra e mette in mezzo, velo di Saraceno e botta di Mazzola che Cammaroto salva; al 11′ rapido contropiede biancazzurro con Litteri che gira sulla sinistra per l’accorrente Ruggeri, botta in corsa ad incrociare e pareggio (1-1). Al 13′ Condorelli ruba palla e Mazzola prova a soprendere il portiere ma la sfera è alta. Al 21′ Pecorino da rimessa laterale innesca Litteri dentro l’area di rigore che viene steso. Rigore che Condorelli non sbaglia (2-1). Al 24′ Cardia crossa per Cannuni, liberatosi sul secondo palo ma il colpo di testa è impreciso. Al 38′ uno schema su punizione mette Buda avanti Tomasello ma l’attaccante scivola e il numero uno belpassese para tranquillamente. Al 43′ Saraceno lavora palla per Santonocito, cross immediato per Ruggeri che stoppa e gira col sinistro mirando all’incrocio ma la sfera è appena alta. Nella ripresa le emozioni da gol si riducono, nonostante cresca sempre più il furore agonistico. Al minuto 60′ Litteri subisce fallo ma l’arbitro lo espelle per doppia ammonizione. Al 62′ Russo si libera su calcio d’angolo e spara col destro ma la sfera esce alla sinistra di Tomasello. Al 83′ Morgante dal limite dell’area di rigore tira col mancino mettendo la palla nel 7, imprendibile. All’85’ però il Belpasso conquista un corner: in mischia Ruggeri trova il guizzo e manda in paradiso i suoi (3-2). Un minuto dopo lo stesso Ruggeri non riesce a colpire per chiudere la gara. Dopo sei interminabili minuti di recupero è festa.

Tabellino

Belpasso: Tomasello 7, Pecorino 7 (67’V.Terranova 6.5), Santonocito 6.5, Finocchiaro 8, Reale 7, Scordo 8, Litteri 7.5, Mazzola 7.5, Ruggeri 8 (88’Licciardell0 sv), Condorelli 7.5, Saraceno 7 (53’A.Terranova 6.5). All: Stella 8. 
Camaro: Berikashvili, Cappello, Morgante, Durante, Cammaroto, Lauro (87’Lucà), Russo (67’Porcino), Cardia, Cannuni, Buda, Ricciardo (67’De Maria). All: Lucà. 
Arbitro: Polizzi (di Palermo).
Reti: 4′ Cardia, 11′ Ruggeri, 21′ Condorelli (rig.), 83′ Morgante, 85′ Ruggeri.
Ammoniti: Reale, Litteri, Tomasello, Durante, Cammaroto, Cardia, Cappello.
Espulsi: Litteri, Fiorito (dalla panchina).
Angoli: 2-4.
Recuperi: 0′ – 6′.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.