Trofeo “Città di Belpasso”: manifestazione riuscita!

11870737_10206243964770472_647689063831633368_nE’ al settimo cielo la dirigenza biancazzurra per la realizzazione del 4° trofeo “Città di Belpasso”. La partecipazione di Belpasso, Leonfortese (serie D) e Sicula Leonzio (Eccellenza) ha regalato un pomeriggio di calcio agli sportivi etnei, condito da passione, sportività e furore agonistico. Applausi per tutti: dalle due compagini ospiti che hanno battagliato senza risparmiarsi, alla nostra squadra, mostratasi senza timore e con le idee ben chiare, con personalità e voglia di mettersi in mostra; senza scordare la disponibilità e collaborazione offerta dal Comune di Belpasso. Guardando in casa c’è da congratularsi con tutti i ragazzi scesi sul terreno di gioco, capaci di divertire il pubblico di casa e gli addetti ai lavori. Mister Di Maria ha schierato in entrambi gli incontri una squadra ben mixata da giovani e veterani, con schieramento tattico ben definito e già coeso. In palla il portiere Cirnigliaro, sicurezza per l’intera retroguardia e reattività esplosiva; da segnalare il terzino sinistro Rizzotto (probabilmente il migliore), giovane dalle indubbie qualità che, in entrambi gli incontri, ha giocato con la sicurezza del “grande”, aiutando in difesa e spingendo in avanti senza esiti; a centrocampo il duo Orofino-Viglianisi si è ben messo in luce (il primo con la solita forza fisica e prorompente caparbietà, il secondo con eleganza e qualità a impostare la manovra, una vera spina nel fianco); il capitano Terranova apparso in gran forma è la certezza difensiva, come il collega Daidone, sempre concentrato e solido. Randis in avanti è visibilmente work-in-progress, avendo cominciato la preparazione solo da poco, ma con le qualità tecniche ha sopperito alla stanchezza, realizzando un gol strappa-applausi e vincendo il premio di miglior giocatore della manifestazione. Per finire coi giovani Giuffrida (movenze e cambi di gioco da categoria superiore), Mazzarino (rapido e ingranato nei tre di centrocampo) e il “piccolo” Castagna (personalità, velocità d’azione e giocate importanti). Nella seconda gara, con un inesorabile calo atletico, al cospetto di una Leonfortese più quotata, hanno destato particolare attenzione l’irruenza e forza di Reale (passato al centro della difesa), Russo (velocissimo), Bonaccorsi (ultimo aggregato ma con numeri tecnici non indifferenti) e Oliveri a centrocampo per nuove soluzioni a disposizione del mister. La prima gara andata in scena ha visto la Leonfortese vincente sulla Leonzio con gol, scherzo del destino, di Antonio Lentini (tra i migliori del trofeo). Così il primo match del Belpasso è stato giocato contro una Leonzio, arrabbiata e vogliosa di riscatto. Eppure, i biancazzurri, hanno lanciato subito un chiaro messaggio: il Belpasso non teme nessuno e cercherà di imporre sempre i propri ritmi. Lo si è capito già al terzo quando Giuffrida con un gioco di gambe si è liberato del proprio marcatore e ha scagliato un fendente che Vitale è riuscito a neutralizzare; le azioni non sono mancate tra belle giocate e carica agonistica non da amichevole. Al 21′ Giuffrida gira palla sulla sinistra per Catsagna che lancia Rizzotto, cross perfetto per la testa di Randis che sfiora il vantaggio; il Belpasso va vicino al gol spesso, che arriva con un’intesa ammirevole: è infatti uno schema su punizione a liberare Randis che con un piattone sblocca il match. La finale contro la Leonfortese propone una partita più frizzante, visti anche i tanti juniores lanciati in campo dai due tecnici: il portiere ospite è riuscito con due parate impossibili a salvare la propria porta . Il gol è arrivato allo scadere su un rigore inesistente trasformato da Bonanno. Al triplici fischio, dopo le premiazioni, resta la consapevolezze di aver per le mani un Belpasso che, seppur con ancora tantissimo lavoro da svolgere, potrà giocarsela senza paure. In settimana la presentazione ufficiale della squadra (giorno 28 c/o Etnapolis) e preparazione al match di Coppa contro il Real Città di Paternò.

Formazione anti Leonzio: Cirnigliaro, Reale (Oliveri), Rizzotto, Viglianisi, Terranova, Daidone, Mazzarino, Orofino, Randis, Giuffrida (Russo), Castagna (Bellia). 

Formazione anti Leonfortese: Tomasello (Sciuto), Rizzotto (Calderone), Reale, Daidone, Mazzarino, Orofino, Randis (Bellia), Spampinato (Terranova), Oliveri, Bonaccorsi (Manueli), Russo (Castagna). 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.