Belpasso – Real Avola 1-2

ImmaginePrestazione caratterialmente opaca e secondo K.O. consecutivo. E’ questa la sintesi del Belpasso nella gara contro il Real Avola. Gli etnei hanno giocato male, arruffoni e poco ordinati, nonostante un predominio territoriale e numerovoli occasioni da rete create. La voglia di fare risultato è apparsa poco delineata, contro un avversario che ha fatto delle ripartenze e dell’accortezza a centrocampo il proprio cavallo di battaglia, raccogliendo così l’intera posta in palio, con attenzione e serenità. L’analisi tecnica ma, soprattutto, comportamentale, per i biancazzurri, è insufficiente e non trova alcuna giustificazione: le espulsioni pregiudicano un commento altrimenti diverso e, forse, recriminatorio. Così la formazione è parsa scialba, senza mordente, non coesa e con un atteggiamento inspiegabile. I ragazzi hanno sfruttato male tutto ciò che i rivali hanno concesso e il tabellino parla chiaro: 8 cartellini gialli, 3 rossi per una sconfitta che ridimensiona l’andamento in classifica. La dirigenza e lo staff tecnico assicurano provvedimenti contro un comportamento che non si associa per nulla alla tradizione del Belpasso, squadra sempre battagliera in campo ma corretta e ben vista nell’ambiente regionale. Ai numeri, il risultato appare comunque severo, viste le occasioni da rete e il rigore a pochi istanti dal termine che Palazzolo ha sbagliato, sprecando la possibilità di riportare il match in parità. Adesso ci sarà il turno di riposo, prima di riprendere il cammino nel nuovo anno, con lo stesso spirito intrapreso in questo girone d’andata, escludendo le ultime due prestazioni.

La gara. Al 3′ Signorelli prova a suonare la carica con una sventola dal limite ma Scordino si distende e para.Al 5′ Barberi da destra mira al palo opposto con un rasoterra velenoso che si spegne di poco fuori. Al 15′, al primo tentativo gli ospiti passano in vantaggio: dalla corsia destra capitan Sirugo con un tiro cross impensierisce Sciuto che smanaccia anticipando l’attaccante avversario ma la sfera è colpita di testa da Maieli che non sbaglia. Passano due minuti e D’Urso prova a legittimare il risultato sfiorando il raddoppio con un sinistro a fil di palo. Al 23′ Scordino in uscita anticipa Signorelli lanciato a rete da un assist perfetto di Giuffrida. Al 26′ ancora una botta di Barberi è salvata in corner. Al 30′ la partita cambia volto: Signorelli inspiegabilmente commette un fallo da espulsione su Rossitto lasciando i suoi in dieci. Al 34′ il Belpasso sfiora il pari con Barberi. Al 41′ l’arbitro concede un dubbio calcio di rigore a favore per fallo di Intelisano su Bellia: calcia Orofino ed è gol. Al 43′ Maieli viene espulso ristabilendo la parità numerica. Nella ripresa ci si aspetta un Belpasso diverso ed invece aumenta il nervosismo. Dopo appena dieci secondi però Barberi da posizione impossibile sfodera un destro forte e ben angolato ma Scordino vola a respingere. Al 50′ D’Urso dal limite dell’area con un sinistro preciso supera Sciuto per il nuovo vantaggio, rompendo nuovamente gli equilibri. Poi più nulla di eclatante tranne l’espulsione di Barberi e gli innumerevoli cartellini gialli collezionati dai padroni di casa. Al 82′ Balsamo allarga sulla sinistra per Palazzolo che salta l’uomo e viene steso in area: Scordino però para un rigore calciato molto male, debole e poco angolato.

Pagelle: Sciuto 5.5, Oliveri 6 (52’Palazzolo 5), Balsamo 5, Orofino 5.5, Reale 6, Terranova 6, Bellia 5.5 (52’Giardina 5), Mascali 5.5, Signorelli 4.5, Giuffrida 5 (60’Bonaccorsi 5), Barberi 5.5. All: Di Maria 5.5

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.