Acicatena – Belpasso 1-2

IMG_20150118_160103Il Belpasso ritrova la vena realizzativa di bomber Ruggeri e porta a casa tre punti pesantissimi per la classifica. Si potrebbe sintetizzare così la trasferta di Aci Catena ma sarebbe troppo riduttivo per quanto accaduto sul terreno di gioco dello stadio Bottino. Mister Stella infatti ha dovuto fare gli ennesimi conti con la rosa, visto l’infortunio in extremis di Timpano, rivoluzionando un pò la preparazione settimanale al match e sistemando capitan Russo (sempre disponibilissimo) a terzino, con Reale centrale (complice ancora l’assenza di Scordo), confermando Saraceno al fianco di Ruggeri. Il Belpasso, fin dalle prime battute, ha imposto il proprio gioco, non ha temuto mai gli avversari, ma ha sprecato incredibilmente sotto rete (da segnalare la prestazione del portiere di casa Guzzardi), andando al riposo col risultato ancora in pari. La strigliata del mister però ha cambiato volto alla squadra, scesa nei secondi 45’minuti con un piglio diverso, più concreto e deciso: Ruggeri ha trovato la rete, con grande gioia, poi si è controllato il match, finchè una punizione di Pavone ha pareggiato le sorti d’improvviso. Ma in tre minuti lo spirito della grande squadra ha prevalso e una poderosa azione da rete Condorelli-Ruggeri ha mandato KO i catenoti. La squadra si è rassicurata, sciorinando azioni a grappoli, senza però chiudere la partita. Condorelli è salito in cattedra, saltando uomini come birilli e tenendo palla, consentendo ai compagni di acquisire certezze; Tomasello è rimasto inoperoso; V.Terranova (altra prova eccezionale), col sostanzioso aiuto di Reale, ha comandato la propria difesa da vero capitano, infondendo sicurezza ai due terzini juniores Grasso-Romeo; Finocchiaro e Mazzola hanno orchestrato perfettamente in mezzo, arrivando così al triplice fischio e conquistando il secondo posto in classifica. La prossima gara sarà contro il fanalino di coda Real Tremestieri e si farà di tutto per rispettare il pronostico, sperando negli scontri diretti Milo-Adrano e Biancavilla-Calatabiano.

La gara. Al 2′ un tiro improvviso di Saraceno è salvato miracolosamente dall’estremo di casa Guzzardi con un tuffo spettacolare. Al 3′ punizione schema da destra di Finocchiaro che trova Romeo sul secondo palo, appoggio in mezzo e Saraceno da due passi manda incredibilmente alto. Al 9′ l’Acicatena su punizione prova a sorprendere la retroguardia biancazzurra ma Tomasello è attento e in uscita salva il risultato. Al 10′ Ruggeri prova un sinistro secco in corsa sfiorando il palo; al 17′ Finocchiaro su punizione trova prontamente Ruggeri che in corsa gira di testa ma ancora Guzzardi blinda la porta. Al 18′ Ruggeri, da destra, salta Castro, mette in mezzo per l’accorrente Condorelli ma Guzzardi in splendida risposta non è battuto. Poi più nulla di serio. Nella ripresa passano appena pochi secondi ed è subito Finocchiaro a rendersi pericoloso, sfiorando il palo. Al 52′ grande azione di Litteri, assist per Saraceno che libera prontamente Ruggeri ma il sinistro è centrale e parato. Al 54′ azione rapida del Belpasso, palla a Ruggeri che si accentra e prova il tiro, la botta è deviata, si impenna e scavalca l’ottimo Guzzardi. Il Belpasso decide di controllare il match, fino al 71′, quando Pavone, su punizione, sfrutta l’apertura della barriera, e trafigge Tomasello, fonora inoperoso. La squadra c’è e non si abbatte: Condorelli, tre minuti dopo, si invola sulla destra e crossa perfettamente per la testa di Ruggeri che insacca, facendo esplodere la tribuna. Poi più nulla di importante, fino al minuto 92′: l’arbitro dà un nuovo cartellino giallo al catenoto Sciuto, ma gli permette di giocare un ulteriore minuto, prima di accorgersi dell’erroraccio e mandarlo anticipatamente negli spogliatoi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.